La mia foto
Classe 1984. Di terra Siciliana, da poco riapprodata a Catania, dopo 8 anni vissuti tra Napoli e la Città Eterna., Ho la passione per le spezie e la lettura. Mamma Twins, ancora innamorata del loro papà. Non troverete solo piatti esclusivi e note pietanze ma anche riflessioni personali, rese libere di esprimersi.

lunedì 24 ottobre 2011

Crema di zucca, olive e trito aromatico per avvolgere le orecchiette. E un saluto a TE.


piatto e posata "Ecobioshopping"

Questa è l'ultima preparazione che completa la pubblicazione dei tre primi piatti dedicati alla ZUCCA, che in questi giorni, sia per via della festività di Halloween sia perchè attrversiamo proprio il miglior periodo in cui gustarla, è assoluta protagonista nella maggior parte delle nostre tavole.
Avrei voluto terminare questa mini raccolta ieri, ma non sono riuscita a scrivere nulla, anzi non ho proprio avuto la voglia di sedermi davanti al pc e mettere giù due parole come sono solita fare nei miei post, spesso allegri e vivaci..specchio della realtà che amo vivere...Ieri no, ero triste, molto triste come se il Marco che è tragicamente morto all'età di 24 anni fosse un amico, qualcuno che ero solita vedere...invece no! E', era, un perfetto estraneo, noto per le sue qualità sportive e per la simpatia dimostrata in alcuni programmi tv...ma era fin troppo giovane, la vita stava ancora tutta davanti a lui in attesa di essere vissuta così pienamente come già faceva...a 200 all'ora...............Quindi poi ci si ferma, purtroppo nel giorno della tragedia, e si riflette su quanto siamo tutti uguali, non ci sono differenze tra noi mortali, siamo sulla stessa barca, sullo stessa PISTA a fare i nostri GIRI con le proprie esistenze...Sia poveri che benestanti, in salute o in malattie..famosi  e non..quando arriva quel momento arriva per tutti indistintamente all'improvviso. Così come in ogni triste evento per un pò si riflette sull'importanza della vita, su quanto vada vissuta pienamente e nel migliore dei modi perchè ogni giorno, tutti i giorni possono essere gli ultimi, l'ultimo abbraccio, l'ultimo saluto, l'ultima carezza.....
Ciao Marco e grazie.

Proseguo la mia di vita, quella del mio blog che mi apre una porticina nelle vostre vite, all'attenzione della vostra vista per pochi minuti..giusto il tempo per mostrarvi un nuovo piatto..



INGREDIENTI

230 gr pasta formato orecchiette (Benedetto Cavalieri)
1 cipollotto
1 spicchio d'aglio
olio evo 
200 gr zucca
20 olive bianche
50 gr caciotta Kremina (Inalpi)
sale
erba cipollina, 1 peperoncino e pepe verde (Mondo Spezie)
prezzemolo - rosmarino


PREPARAZIONE

Preparare un soffritto di cipollotto e aglio (tritati finemente) da cuocere in olio evo con un peperoncino


Appena inizia a sfrigolare versare al suo interno la zucca (precedentemente scottata in microonde)



Dopo pochi minuti di cottura aggiungere le olive tagliate a rondelle


Giunti ormai quasi a fine cottura inserire la caciotta a tocchetti e mantecare accuratamente


Infine aggiungere il trito di erbe aromatiche: erba cipollina, prezzemolo e rosmarino



Portare via la pentola dal fuoco e, con l'ausilio di un frullatore ad immersione, creare una grossolana cremina 



Nel contempo cuocere la pasta in abbondante acqua calda salata.

(Pentole utilizzate "Illa")


Appena cotta, rigorosamente ben al dente, aggiungerla alla crema sopradescritta e rimestare energicamente sulla fiamma a fuoco alto



Guarnire con una generosa spolverizzata di pepe verde.

Subito in tavola a gustare questo primo in tutta la sua avvolgente cremosità.





Con questa realizzazione partecipo al 3° contest indetto da "Atmosfera Italiana"


 a quello di "Sulemaniche!"



e infine a quello di "Il Giardino degli Aromi"


18 commenti:

  1. anche questo un promo molto particolare..un caro saluto da una Catania uggiosa...baci

    RispondiElimina
  2. Che bella ricetta con la zucca
    ciao

    RispondiElimina
  3. mi unisco a te per i saluti a Marco... io non lo conoscevo prima di ieri... è quando una vita giovane e piena di allegria come la sua si spezza brutalmente per una fatalità... si riflette sul valore della vita e sul valore delle nostre azioni quotidiane... Splendida crema per un piatto molto molto saporito! baci

    RispondiElimina
  4. amo i tuoi passo passo...ma credo di amare ancor di più la cremina frullata...mamma mia cosa deve essere!!

    RispondiElimina
  5. Sembra davvero deliziosa, ho l'acquolina solo a guardare le fotografie! Dai un’occhiata al mio blog, e se ti piace seguimi, mi farebbe davvero molto piacere, ti aspetto!

    Cosa mi metto???

    RispondiElimina
  6. amica mia è vero quando dici che siamo tutti uguali, anche se ci sono i buoni e cattivi e quindi in questo caso non siamo uguali,non capisco il perchè ad andarsene sono sempre i più giovani, i più buoni..ragazzi come Simoncelli ( non scrivo Marco perchè mi fa un pò impressione) che hanno dei sogni da realizzare!!! Ma la vita va avanti e con questo ti faccio i miei complimentoni per queste orecchiette favolose!!!

    RispondiElimina
  7. Si, è vero, hai ragione, davanti alla morte siamo tutti uguali...
    Bellissima ricetta! Ciao

    RispondiElimina
  8. deve essere squisita, la voglio provare!!

    RispondiElimina
  9. ciao che bella ricetta hai fatto, cremosina e gustosa...da copiare...e poi è adatta al nostro contest..ovviamente si ti va!baci

    RispondiElimina
  10. Subito dico, ma che gatta favolosa, devi essere persona molto sensibile! poi aggiungo .. ricetta interessante, decisamente invitante la cremina :-)))
    Carla

    RispondiElimina
  11. Condivido in pieno il tuo post, quando avvengono queste disgrazie ci rendiamo conto di quanto la vita sia un "soffio" e tutte le nostre paranoie svaniscono in un momento...addio piccolo grande uomo!!!

    RispondiElimina
  12. Mi associo al saluto a sic, mentre ammiro questo splendido piatto che gli hai, con le tue parole, dedicato!

    RispondiElimina
  13. golosissima e delicata ricetta! complimenti davvero, un bacio :)

    RispondiElimina
  14. Che bella ricetta colorata!!!!
    Mi unisco ai tuoi sostenitori!!!
    Un bacione grande!!!

    RispondiElimina
  15. mamma mia che buone le orecchiette! Con questo sughino e a quest'ora poi... sempre più brava ed originale!

    RispondiElimina
  16. ps: per Marco, ti capisco benissimo Annalisa... io è da domenica che piango come una sciocca ogni volta che ci penso (tipo adesso) e non l'ho detto a nessuno e lo nascondo anche al mio fidanzato, e mi sento stupida per questo e me ne vergogno perchè non ne ho il diritto.
    C'è da dire a mia discolpa che io sono un'emotiva persa ed ho avuto un grave lutto in famiglia quest'agosto, quindi forse sono un po' sensibile all'argomento ora come ora... ma poi penso, ma cavolo 24 anni così giovane, così solare, pieno di energia, uno di quei personaggi pubblici che però sono simpatici, umili. Che tristezza. Se hai fb e vai sulla sua pagina ufficiale http://www.facebook.com/58marcosimoncelli ci sono le foto della sua vacanza e lo vedi che era proprio un ragazzo normale, non un montato... non se lo merita nessuno per carità ma lui proprio non lo meritava.
    Forse hai ragione tu, questi fatti sconvolgono tanto perchè fanno riflettere sulla fragilità della vita.

    RispondiElimina
  17. che bel pensiero hai rivolto a Marco, certo non ierita nessuno di morire, e vedere la giovinezza spezzata fa male..
    complimenti al tuo bel primo "zuccoso" ;)

    RispondiElimina

Il segnale del vostro passaggio è cuore pulsante che alimenta l'anima di queste pagine.
Siete tutti benvenuti, grazie di essere costantemente presenti e numerosi!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...