La mia foto
Classe 1984. Siciliana ma vivo nella Città Eterna., Adoro le spezie e i libri. Mamma di 2 twins, felicemente sposata. Non troverete solo piatti esclusivi e note pietanze ma anche riflessioni personali, rese libere di esprimersi ed essere condivise.

domenica 27 febbraio 2011

Saturday night: it's PIZZA time!!!



Ebbene si, una delle proragative dei nostri sabato sera è la pizza, confesso -senza vergogna- che a volte per pigrizia e problemini di tempo legati al suo lavoro....o chiamo il tipo della pizzeria o mi affido a quelle congelate, che hanno semplicemente una base di pomodoro e mozzarella, sono io a "sistemarne" il sapore aggiungendo quello che trovo in frigo e in dispensa..(ovviamente in estate tutto cambia...ogni scusa è buona per scappare da casa, prendere la moto e via...........)
Invece ieri pomeriggio ho giocato d'anticipo,  mi balenava già l'idea di preparare personalmente la pasta e tutto il resto. Si è poi aggiunto, favorevolmente, il post della cara Rossella, che scriveva delle sue crostatine e che alla fine confessava di avere le pizze in preparazione per la cena...Ecco, l'imput che non mi ha lasciato modo di indugiare ancora:
ANCH'IO PIZZA FATTA DA ME!!!!!!!!!!!!
Mi sono ricordata di una preparazione "PER NON SPORCARE NULLA" di Benedetta Parodi (lo ammetto subito: mi stà simpaticissima e nella mia librerira culinaria ci sono entrambi i suoi libri..), che avevo notato nel suo primo libro e che inoltre le avevo visto fare in una puntata del suo "Cotto e mangiato", si chiama "La pizza di Luca" ovvero l'amico odontoiatra che gli è l'ha suggerita..
Vi anticipo già da ora che il risultato è stato soddisfacente, ma soprattutto è verissimo che non lascia tracce poichè si uniscono tutti gli ingredienti in un grande recipiente d'acciaio o allumino dai bordi alti e....
....SEGUITEMI GIU'...........


INGREDIENTI
500 gr farina (ho usato la semola rimacinata della Molino Chiavazza)
2 cucchiani di sale
15 gr lievito di birra fresco
300-400 ml d'acqua

il condimento è frutto della mia fantasia:

I pizza
cipollotto
scamorza affumicata
wurstel
olive nere
misto funghi sott'olio (raccolti e preparati dalla mia cara suocera)
tabasco
olio evo
sale

II pizza
Philadelphia
tonno (2 scatolette da 80 gr cad.)
zucchina grigliata (da me)
pomodoro fresco per insalata
olio evo
sale
  

PREPARAZIONE

Come indicato dalla Parodi ho versato la farina (l'ho setacciata) nel grande recipiente

il sale

un pò d'acqua tiepida

ed ho mescolato con un cucchiaio di legno

Ho aggiunto il lievito sbriciolato (direttamente nella farina)
e poco per volta altra acqua

Ho continuato ad amalgamare tutti gli ingredienti con movimenti rotatori, raccogliendo così l'impasto al centro del cucchiaio e facendolo girare fin quando tutto l'impasto si è staccato dalle pareti del recipiente, diventando una palla arrotolata sul cucchiaio stesso

Ho lasciato riposare l'impasto ottenuto un'ora, coprendolo con una tovaglia e posizionandolo all'interno del forno precedentemente leggermente riscaldato (idea suggerita dalla  mammina perchè a casa mia c'è un freddino tale che i tempi di lievitazione sarebbero altrimenti infiniti..)
Eccolo dopo la lievitazione

Ammetto che Benedetta aveva proprio ragione, seguendo le sue indicazioni non ho lasciato tracce di farina in giro per la cucina, ma non ho saputo resistere dal tuffare le mie manine nel morbido panetto ottenuto, così ho ceduto alla tentazione ed ho impastato un pochino.......

Dopodichè ho diviso in due il panetto, stendendo con il mattarello entrambe le metà

Ho distribuito gli impasti in due teglie foderate di carta forno, arricciandone i bordi

Su ognuna ho distribuito l'olio evo e in una la Philadelphia spalmata sull'intera superficie

Le ho messe a cuocere, senza ingredienti, per 10 minuti, dopodichè le ho tolte dal forno e mi sono sbizzarrita con la distribuzione degli ingredienti, nel caso di ieri sera "svuota frigo"

I pizza:
cipollotto
scamorza affumicata
wurstel
olive nere
misto funghi sott'olio
tabasco
olio evo
sale


II pizza:
Philadelphia
tonno
zucchina
pomodoro
olio evo
sale

Ho grigliato la zucchina, tagliata a fettine non troppo sottili

Le ho rimesse in forno per altri 3/4 d'ora, eccole appena sfornate



ma soprattutto eccone i singoli tranci






Ok...ho esagerato con gli scatti, ma non ho resistito dal postarli tutti!!!
Il risultato? Avevano un sapore buonissimo e poi accompagnate dalle immancabili patatine


e da una bella birra fresca....che altro aggiungere?!
....everything perfect!!!

8 commenti:

  1. Mi prendo un pò di fette di tutto adoro la pizza la magerei colazione, pranzo e cena!
    Bravissima baci
    Anna

    RispondiElimina
  2. Buongiorno Anna, grazie! Peccato che non ne è rimasta..altrimenti te lo mandavo un trancetto...ah ah ah ahha ha aha hah

    RispondiElimina
  3. Perfetta!!!!!gustosa e dalle farcie molto sfiziose..brava davvero..pero' se do sti imput..buono a sapersi..magari mi autoinvito..bacioni

    RispondiElimina
  4. Ross, si..hai visto quanto sei stata preziosa!!! Se capiti da queste parti invito assicurato ;)
    Ciau

    RispondiElimina
  5. Complimenti ottima pizza!!!
    Mi sono aggiunta ai tuoi sostenitori, così continuo a seguirti.
    Se ti fa piacere passa a trovarmi, ci sono degli amici anche per la tua Nica.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  6. Ciao Laura, benvenuta nel mio blog! Ti ringrazio per i complimenti..corro a sbirciare anche il tuo spazio, mi hai incuriosita per gli amici della mia cucciola...;)

    RispondiElimina
  7. Mamma mia Annalisa
    viene l'acquolina solo a guardarle

    RispondiElimina
  8. Grazie Anna, sai che anche a me viene riguardandole..ah ah ah a

    RispondiElimina

Il segnale del vostro passaggio è cuore pulsante che alimenta l'anima di queste pagine.
Siete tutti benvenuti, grazie di essere costantemente presenti e numerosi!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...